puoi veramente fidarti dei creativi?

davide Taraborrelli

davide Taraborrelli

Molti imprenditori, alle prese con il loro nuovo sito web, si preoccupano principalmente di averne uno creativo e alla moda, non banale e con le animazioni del momento.

La loro concezione di sito web è quella del biglietto da visita online, una vetrina del loro business che dovrebbe servire solo a dimostrare che esistono se qualcuno li cerca in rete.

Che non c’è niente di male, se è questo quello che vuoi.

In questo caso un sito vetrina è assolutamente sufficiente.

Anzi, se questa è la tua aspirazione, ti invito a non continuare a leggere questo articolo perché sarebbe per te soltanto un inutile spreco di tempo.

Perdonami la franchezza, ma mi prendo la libertà di pensare che, se hai deciso di investire in un sito web, allora lo stai facendo perché vuoi far crescere la tua attività, sbloccando le nuove opportunità che internet ti può dare. 

Mi sbaglio?

Se è così, allora in questo caso un sito web vetrina per te è inutile. Detto proprio così, a bruciapelo.

Ed il motivo per cui dico una cosa del genere è semplicissimo; basta che ti fermi un attimo e ci pensi due secondi sopra.

Com’è la situazione online oggi?

Competitiva a dir poco, no?

Il mercato è affollato e pieno zeppo di persone che cercano di vendere i loro prodotti e servizi online.


Detto semplicemente, se ti butti in questo mare con un sito vetrina, sprofondi insieme agli altri. E non c’è animazione o slide show creativa che ti possa tenere a galla.

 

QUELLO CHE INTERESSA AI TUOI CLIENTI POTENZIALI QUANDO ATTERRANO SUL TUO SITO

Ecco una cosa che devi capire: alla gente non frega un fico secco di quanto è alla moda il tuo sito. Tutto quello che gli interessa è trovare qualcuno che gli risolva il problema o che sia in grado di rispondere esattamente alla sua particolare esigenza. Punto. Basta. Non c’è ma, non c’è perché.

I creativi del web design, invece, ti dicono che quello che fa la differenza è il layout in un certo modo, il colore che riprende la psicologia del vattelappesca, e tante altre sciocchezze simili. Ma questa roba non ha NESSUN impatto sulla decisione d’acquisto di una persona. Però loro ti vendono queste psico-minchiate creative, perché devono pur mangiare.

Detto papale papale: ti fanno contento e coglionato.

Levati questo pensiero dalla testa: non puoi battere la concorrenza in una guerra a chi ha il sito più fico.

Se fai così, fai come tutti. Ti butti nella battaglia come carne da macello.

Per ottenere clienti da internet, il tuo sito web ha bisogno di essere qualcosa in più di una semplice brochure.

Il tuo sito web ha bisogno di:

– contenuti accattivanti ed immagini interessanti,
– un design ottimizzato per la conversione
– un messaggio laser per il tuo pubblico target,
– un percorso naturale verso la conversione
– contenuti utili e di valore per i potenziali clienti
– la capacità di aprire un dialogo con un cliente potenziale a cui tu poi puoi andargli a vendere qualcosa

Te lo ripeto: ai tuoi clienti non importa se il tuo sito non ha l’animazione del momento o foto e slogan creativi; a loro non importa se il tuo sito web ha vinto un premio di design (https://www.awwwards.com).


E non dovrebbe importare neanche a te.

I clienti si preoccupano solo di ottenere le informazioni o l’aiuto di cui hanno bisogno in modo facile e veloce, per poter fare una decisione, nel momento che pare e piace a loro.



Quindi quello che dovrebbe preoccupare un proprietario di un sito web è che il sito attiri le persone giuste, che le accolga nel miglior modo possibile, che risuoni con i loro bisogni, li aiuti e li guidi ad agire.

Basta. Non lo slogan creativo, non l’animazione, non il video aziendale o altre cavolate del genere.

Eppure la gente fa letteralmente a gara a chi c’ha il sito più bello e su questo basa l’efficacia della propria presenza online.

Perché succede questo?

Di certo non è mica colpa loro. È che chi fa siti web gli ha fatto credere che questa è la normalità, quando invece è semplicemente assurdo.

Perché è assurdo?

Perché la maggior parte di loro si preoccupa dei LORO risultati, non dei tuoi.

La maggior parte dei professionisti del web, infatti, incentra il proprio lavoro sulla creatività. Ogni sito web che fanno deve dimostrare il loro estro creativo.

Questo non è solo sbagliato, è stupido e narcisistico, perché invece di aiutarti a far crescere il tuo business pensano solo a pompare il proprio ego ed il proprio portfolio.

Il ruolo chiave del sito web, invece, è generare business. E basta.

Il tuo sito web genera nuovo business per la tua azienda? Lo puoi misurare?

Se la risposta è NO ad entrambe le domande, purtroppo sei caduto anche tu nella trappola dei creativi. E ti ritrovi con un sito web inutile.

Progettare un sito web con l’obiettivo principale di dimostrare quanto sei creativo è come se un architetto progettasse una casa solo per scopo dimostrativo, per far vedere alle persone quanti stili diversi è in grado di progettare.

Ma te lo immagini un architetto del genere nella vita reale? No, perché non esiste!

Il risultato sarebbe una casa mai vista prima, creativa e particolare ma nessuno sarebbe disposto a viverci o tantomeno acquistarla.

Perché il sito web deve essere un’eccezione?

Un visitatore non abbandona un sito web perché la sua homepage non è abbastanza creativa, ma lo fa se non riesce a capire di cosa ti occupi e come puoi aiutarlo entro i primi 5 secondi di navigazione. (Fonte: ConversionXL)

Un visitatore non abbandona un sito web se non ha particolari animazioni, ma lo abbandona se è talmente creativo e distante dalla convenzione da non capire come navigarlo.

Un visitatore non abbandona un sito web se non gli piace la palette di colori che hai scelto, ma lo fa se decide che tu non sei la scelta giusta per lui.

 

EVITA DI FARTI FREGARE

La creatività non è un’ARMA. Lo slogan creativo, la pubblicità creativa ed il sito web creativo sono tutti strumenti che non sono adatti ad un piccolo imprenditore che non ha un alto budget e che non può permettersi di investire senza un ritorno misurabile.

Le grandi aziende lo fanno, le multinazionali lo fanno ma loro hanno un forte brand dietro che le sostiene e tanti milioni. Il piccolo imprenditore, invece, dovrebbe essere guidato nella scelta di strumenti che portano risultati misurabili ed in grado di aumentare il fatturato dell’azienda.

E, purtroppo, la creatività non è misurabile. Anzi, può rappresentare un vero e proprio problema.

Se hai un’azienda che funziona, ma hai un sito web che confonde il visitatore, non va bene. Hai, infatti, un sabotatore interno invece che un’arma spianata contro la concorrenza.

Il tuo sito può essere un potente alleato che può letteralmente strappare clienti alla concorrenza. Se vuoi che lo faccia però, devi conoscere quali sono i principi che lo fanno funzionare.

La creatività, non è uno di questi.

SCRIVI QUI I TUOI COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *